CHIETI E PROVINCIA

CHIETI
DISTANZA: 25 KM

Chieti, provincia della regione, con una popolazione di circa 60.000 abitanti, sorge su un colle a circa 300 mt, sulla destra del fiume Pescara e a poca distanza dalle coste del mare Adriatico. Anticamente denominata Theate, fu la sede dei teatini, ordine di religiosi fondato nel 1524 da San Gaetano Thiena per la cura delle anime; ma la tradizione vuole che fossero i greci, anzi Ercole in persona, ad edificarla 53 anni prima della presa di Troia, cioè 1250 anni avanti Cristo. L’economia della città, tradizionalmente agricola (cereali, uva, olive), si è recentemente arricchita di attività industriali e di un fiorente artigianato della ceramica e dei merletti. La città di Chieti forma quasi un tutt’uno con Chieti Scalo e la pianura, dando vita con gli altri comuni della vallata ad un centro urbano ed industriale formidabile, dalle enormi potenzialità, in grado di influire sull’attività economica abruzzese una spinta vitale e commerciale, da far invidia alle più ricche e fortunate zone della Val Padana. Nella provincia di Chieti sorgono note stazioni balneari e importanti porti pescherecci, come Francavilla al Mare, Ortona e Vasto, denominata anticamente “Histonium”, è oggi un notevole centro industriale, specie per la produzione di olio.

FRANCAVILLA AL MARE
DISTANZA: 44 KM

La cittadina, che si trova tra le foci dei fiumi Foro ed Alento, è una tipica località balneare con una buona ricettività turistica. Francavilla, proprio per l’arrivo di turisti e quindi per le continue edificazioni, è ormai la naturale prosecuzione di Pescara verso sud. Il comune vanta lunghe spiagge sabbiose mentre nella zona collinare spiccano gli insediamenti agricoli, soprattutto le numerose serre per la coltivazione di primizie. Numerose le manifestazioni che si svolgono in questo centro tra cui spicca, a Carnevale, la tradizionale sfilata di carri allegorici. Curiosa, inoltre, l’origine del nome della cittadina nel medioevo, dovuta all’esenzione dalle tasse per un periodo di dodici anni e, da qui, il nome di Francavilla.

GUARDIAGRELE
DISTANZA: 50 KM

Gabriele D’Annunzio la menzionò nel suo famoso poema Il Trionfo della morte e la definì la terrazza d’Abruzzo e non a caso visto che Guardiagrele, situata sulle falde della Maiella, ha una splendida vista sul Mare Adriatico. Qui nacque Nicola da Guardiagrele e si può intuire perché, questo comune, è una vera capitale dell’ artigianato (rame e ferro) in genere e dell’arte dei gioielli in particolare. La cittadina, tuttora ricca di elementi medievali, ebbe il suo massimo splendore intorno al XII secolo quando in zona fu eretta una cittadella chiamata Greelem in difesa del territorio circostante. Precedentemente fu colonizzata dai Benedettini che eressero sul luogo un monastero.

LANCIANO
DISTANZA: 68 KM

Lanciano è, dopo il capoluogo, il comune più importante della provincia di Chieti. Posta su una collina a poche decine di chilometri dal mare, la cittadina ha un commercio molto fiorente e molte sono le fiere che vi si svolgono nel corso dell’anno. Ma questo centro è, soprattutto, una culla dell’arte, per la presenza di numerosi monumenti, a cominciare dal santuario del Miracolo Eucaristico. Nel VIII secolo un’ostia consacrata si trasformò in sangue coagulato che ora è conservato in un ostensorio che viene ammirato da migliaia di fedeli. Lanciano vanta una storia millenaria, come testimoniano gli scavi effettuati negli anni scorsi. È la vecchia Anxanum , capitale del popolo dei frentani, che in seguito diventò zona importante per i romani.

ORTONA
DISTANZA: 50 KM

La cittadina si erge su un colle che dà sul mare. Ortona è circondata da vigneti ma oltre all’agricoltura è importante per il commercio, soprattutto marittimo, visto il suo porto. Il centro accoglie migliaia di turisti grazie alle sue belle spiagge e, soprattutto, alle sue bellezze artistiche. Come non pensare, altrimenti, con monumenti come il Castello Aragonese e Palazzo Farnese, oltre a numerose chiese, a cominciare dalla Cattedrale ed al suo suggestivo centro storico. Il comune ha origini antiche, ma ha avuto il suo momento importante sotto il popolo dei frentani, soprattutto per la presenza del porto. Nota nel periodo dei romani, Ortona attraversò un periodo di decadenza nel Medioevo, per poi risalire la china sotto il dominio degli Svevi. Nel secondo conflitto mondiale fu teatro di cruenti battaglie, con la quasi completa distruzione del paese dai bombardamenti.

PENNAPIEDIMONTE
DISTANZA: 57 KM

Pennapiedimonte è posto sul versante meridionale della Maiella, alla sinistra del torrente Avello, affluente dell’Aventino. Le sue case si sovrappongono e si sostengono, appena divise da strette fessure di vicoli incisi nella nuda roccia. Il suo territorio si estende per 47,16 Kmq, su un’area prevalentemente montuosa. Il ritrovamento di reperti archeologici riferibili al periodo preistorico, romano e medievale, testimonia che il territorio ospitò importanti insediamenti abitativi antichissimi. Le prime notizie storiche risalgono al XII secolo, come possedimento di Boemondo di Manoppello. L’importanza dell’antico nucleo fortificato in epoca normanno-sveva era notevole per il controllo delle comunicazioni nel territorio circostante. Nel XV secolo fu in dominio della famiglia Orsini e nel XVIII secolo dei Colonna di Roma. La sua posizione si ritrova ad essere adatta sia per il turismo escursionistico che per lo sport dell’arrampicata; dal paese, infatti, hanno inizio numerosi sentieri che si diramano fino al cuore del massiccio della Maiella. Le alte e belle pareti rocciose ospitano numerosi itinerari di arrampicata sportiva, con un potenziale di sviluppo davvero enorme. Purtroppo molti di questi itinerari sono in stato di degrado e di abbandono.

SAN GIOVANNI TEATINO
DISTANZA: 30 KM

Il paese è posizionato su una collina da cui si domina la vallata di Pescara. Il comune è praticamente diviso in due realtà: San Giovanni Teatino, che è il borgo storico sul colle e Sambuceto, insediamento urbano in continua espansione, con una forte processo di industrializzazione in atto. Proprio in territorio di Sambuceto è situato l’aeroporto di Pescara e l’ippodromo. Si hanno notizie dell’abitato a partire dal XII secolo quando in un documento si nomina Silva Sambuceti. La zona per molti secoli appartenne alla Mensa Vescovile di Chieti.

VASTO
DISTANZA: 100 KM

Vasto, che è una delle più importanti realtà della provincia di Chieti, è situata su di una collina che degrada verso il mare. Da sempre città commerciale, soprattutto per la presenza del porto, questa cittadina si distingue, anche, per le sue bellezze artistiche. La presenza di numerose e gradevoli spiagge rendono florido il turismo in questa zona che ha fatto crescere, notevolmente, la Marina di Vasto che vanta un’ottima ricettività turistica. Le origini di Vasto risalgono a circa tre millenni fa, ma fu con l’avvento dei frentani e poi dei romani che ebbe un notevole sviluppo. Il suo antico nome era Histonium. Il Medioevo fu per questo centro un epoca di grande decadimento. Sotto i longobardi il comune rifiorì con il nome di Guasto.